Tutti gli articoli di Protezione Civile

02/06/2018 – Riapertura Colle della Lombarda (SP255) con limitazioni

La Provincia di Cuneo ha disposto la riapertura della SP 255 (tronco Bivio SS21 – Pratolungo – Sant’Anna di Vinadio – Colle della Lombarda) a partire dalle ore 12:00 del 02 giugno 2018 con le seguenti limitazioni:
– limitazione di velocità a 30 km/h su tutto il tronco stradale;
– divieto di transito ai veicoli o complessi di veicoli aventi lunghezza superiore a metri 10 lungo tutto il tronco stradale.

La strada era rimasta chiusa durante la stagione invernale a seguito delle abbondanti precipitazioni nevose e conseguente pericolo valanghe.

Scarica: Ordinanza riapertura SP255

05/05/2018 – Aggiornamento situazione meteo-idrologica

Secondo le Previsioni elaborate da ARPA Piemonte l’area di bassa pressione sul Tirreno convoglierà ancora venti umidi da est-nordest a tutte le quote, che manterranno ancora precipitazioni deboli residue sul settore pedemontano del basso Torinese e del Cuneese, dove sono possibili ancora picchi localmente moderati. Altrove sono attesi isolati piovaschi.
La quota neve è attesa sui 2600-2700 m, localmente sui 2400-2500 sulle Alpi Cozie e sulle Marittime.

Per le prossime ore, è prevista la decrescita generale dei corsi d’acqua dei reticoli principale e secondario del cuneese. Possibili isolati inneschi di frane superficiali sulle zone pedemontane del cuneese.

04/05/2018 – Allerta meteo arancione per rischio idrogeologico ed idraulico

Secondo le previsioni elaborate da ARPA Piemonte la circolazione di bassa pressione attualmente presente sulle regioni tirreniche convoglia correnti umide orientali sulla nostra regione, determinando tempo perturbato. La ventilazione da est sarà presente, seppur in maniera meno marcata, anche nella giornata di domani e l’interazione di tali venti umidi da est con l’orografia locale piemontese, saranno causa di piogge diffuse e persistenti sulle zone pedemontane cuneesi dove sono attese ancora intensità moderate localmente forti. Le piogge risulteranno più discontinue e di debole intensità altrove.

Per quanto riguarda i corsi d’acqua, si avranno incrementi significativi del reticolo secondario e principale fino al pomeriggio di domani nel cuneese, in particolare nel bacino della Stura di Demonte. A partire dal pomeriggio sono attesi ulteriori incrementi nei bacini di Maira e Varaita ed il transito della piena ordinaria lungo l’asta principale del Tanaro.

Allerta arancione nella Valle Tanaro per rischio idrogeologico. Gialla su pianura del cuneese, valli Varaita, Maira e Stura di Demonte.

Scarica: Bollettino allerta meteoidrologica