25/07/2011 – Interventi di Protezione Civile a Fossano e Garessio

Esercitazione a Fossano e lancio dell’”esacottero” per le riprese aeree a Garessio

Cuneo – Il Coordinamento provinciale di Protezione Civile di Cuneo ha svolto nei giorni scorsi a Fossano un’esercitazione che ha coinvolto oltre 130 volontari nell’allestimento di un campo base composto con sala operativa, modulo cucina da campo, officina mobile, sala trasmissioni, unità mobile degli psicologi d’emergenza, unità farmacologica, tende per l’alloggiamento degli sfollati, tende riunioni, mensa, servizi e tende scuola. Si è trattato di un’iniziativa che rientra nel programma di formazione continua dei volontari per l’aggiornamento delle squadre.

Fossano-5

Sempre nei giorni scorsi a a Garessio si è concluso il terzo corso di formazione ed addestramento rivolto ai volontari addetti all’utilizzo della motosega, momento formativo previsto dalla legge per tutte le figure professionali legate a norme di igiene e sicurezza sul lavoro, compresi i volontari, in quanto equiparati ai lavoratori subordinati.  I volontari che hanno partecipato ai primi corsi di formazione proseguiranno il loro percorso di addestramento per tutto il 2011 per poi diventare, ad inizio 2012, i nuovi tutor dei corsi rivolti ai volontari non ancora adeguatamente formati, così da creare squadre sempre più esperte ed addestrate.  Su richiesta del Coordinamento provinciale di Protezione Civile, l’operazione di abbattimento di un albero con la motosega è stata ripresa da una telecamera montata su un “esacottero”, velivolo radiocomandato che può essere utilizzato per la ricerca di persone, per il rilievo di strutture pericolanti o in occasione di incendi ma che, con le dovute migliorie, potrà essere impiegato anche in occasione di fughe di gas o di rischio radioattivo.

16-17/04/2011: Costigliole Saluzzo – Esercitazione “COMUNE IN SICUREZZA 2011”

Sono 200 i volontari del Coordinamento Provinciale di Protezione Civile di Cuneo che hanno partecipato all’esercitazione di prevenzione e tutela del territorio denominata “Comune in Sicurezza 2011” svoltasi a Costigliole Saluzzo sabato 16 e domenica 17 aprile.

“Insieme al Gruppo Comunale costituito da 15 anni – spiega Milva Rinaudo, sindaco del Comune di Costigliole – da 6 anni organizziamo 2 giornate di lavori di intervento sul Varaita  per rimuovere materiale arboreo e rifiuti dalle sponde e dall’alveo del torrente”.

Per rendere ottimale l’intervento dei volontari, l’area è stata suddivisa in 6 cantieri: Castagnotta – Santa Brigida, Varaita – Ronchi, Varaita – Pozzi, Varaita – Ronchi Isola, Varaita – Sant’Anna e Varaita – Ponte S.P.  

“Più di 2.000 ore di lavoro – spiega Roberto Gagna. Presidente del Coordinamento Provinciale Volontari di Protezione Civile di Cuneo – un intervento prezioso che ha permesso di concludere l’opera di prevenzione sul torrente Varaita e, al contempo, di ripristinare un panoramico sentiero collinare”.

“Il mio ringraziamento – sottolinea Stefano Isaia, Assessore Provinciale alla Protezione Civile – è rivolto a tutti i volontari che dedicano tempo ed energie alla cura del nostro territorio”.

Alla presentazione dell’esercitazione hanno partecipato: Roberto Gagna, Presidente del Coordinamento Provinciale dei Volontari di Protezione Civile e Vice Presidente Regionale, Stefano Isaia, Assessore Provinciale alla Protezione Civile, Milva Rinaudo e Livio Allisiardi, sindaco e vice sindaco del Comune di Costigliole Saluzzo e Gianfranco Marengo, sindaco del limitrofo Comune di Verzuolo.

Costigliole Saluzzo - Esercitazione “Comune in sicurezza 2011”
Costigliole Saluzzo - Esercitazione “Comune in sicurezza 2011”

31/03/2011. Progetto RISKNAT: 5^ riunione del Gruppo di Pilotaggio Tecnico

Giovedì 31 marzo, presso il Centro Incontri della Provincia di Cuneo, si è svolta la quinta riunione del Gruppo di pilotaggio tecnico del progetto “Gestione in sicurezza dei territori di montagna transfrontalieri – RISKNAT”. Al progetto, avviato in data 5 maggio 2009, partecipano in qualità di partner gli enti territoriali delle Alpi occidentali.

I lavori sono stati aperti dal saluto dell’assessore provinciale alla protezione civile e pronto intervento Stefano Isaia che ha dichiarato: “il progetto sta proseguendo con rinnovato comune impegno verso il raggiungimento dei risultati programmati; la complessità che lo caratterizza riflette la volontà di perseguimento di standard elevati nei prodotti di cooperazione attesi”; ha inoltre rimarcato “l’importanza dell’acquisizione degli studi svolti dai tecnici, peraltro in continua evoluzione anche grazie ai nuovi strumenti tecnologici disponibili, nelle azioni di governo del territorio che devono essere contraddistinte da concretezza. Permanendo la difficoltà di trovare le risorse necessarie per gli interventi di prevenzione e messa in sicurezza  è essenziale individuare delle priorità ed evitare una dispersione delle risorse stesse”. Isaia si è poi soffermato sull’aspetto della comunicazione: “fondamentale in riferimento alla necessaria diffusione fra i cittadini di quella che può essere definita la “cultura del rischio”: conoscere per vivere meglio il territorio” ed ha ricordato il precedente progetto RIVES, coordinato dalla Provincia di Cuneo, per l’”aver raccordato aspetti tecnico – scientifici ed operativi”.

La riunione è quindi proseguita con la programmazione dei prossimi incontri previsti dal progetto e con l’aggiornamento sulle attività svolte dai partner nel periodo ottobre 2010 – marzo 2011:

  • piattaforma interregionale di scambio di esperienze, di valorizzazione delle informazioni e di riflessione strategica (portale web; rete trasfrontaliera di amministratori, tecnici e funzionari; informazione e divulgazione);
  • sviluppo di metodi e di strumenti operativi ed azioni innovative volte alla gestione del territorio (in riferimento ai rischi derivanti dall’evoluzione dell’ambiente di alta montagna; rischio idrogeologico e fenomeni gravitativi; valanghe; fenomeni torrentizi; piene fluviali; rischio sismico e studi multi – rischio);
  • azioni pilota di presa in conto dei rischi naturali nella gestione ambientale e territoriale.

Dopo l’approvazione del terzo rapporto di avanzamento del progetto sono state esaminate, nel pomeriggio, alcune proposte operative, a seguito delle indicazioni emerse dal Comitato di pilotaggio Politico riunitosi lo scorso 4 novembre a Sion (Svizzera), relative alla prosecuzione della cooperazione ALCOTRA in tema di rischi naturali.

RISKNAT - 5 riunione gruppo pilotaggio tecnico

5/04/2011: Esercitazione “Villa sicura 2011” a Villafalletto

“Villa Sicura 2011” è l’esercitazione di protezione civile organizzata dal Coordinamento Provinciale dei Volontari di Cuneo nell’ambito del Com 11 di  Savigliano, in collaborazione con il Comune di Villafalletto, che si è conclusa  domenica 3 aprile. Oltre 150 volontari dei gruppi comunali, intercomunali e  Ana hanno lavorato per quattro giorni con l’ausilio di motoseghe, potatori,  decespugliatori e cippatori e al supporto di macchine operatrici con trituratori,  trattori con rimorchio e frese. Ciò ha permesso di ripulire dal materiale arboreo, presente sulle sponde del torrente Rio Talutto, l’intera area compresa tra la località Cantarane (al confine con il comune di Costigliole Saluzzo) e la località Cascina Poracchia (al confine con il comune di Savigliano) per limitare il rischio esondazioni durante il periodo delle piogge. Al contempo, è stata bonificata e messa in sicurezza l’intera area del Parco fluviale dominata dai ruderi del Castello dei Conti Falletto ed è stato creato un percorso ad anello per renderla fruibile alla collettività in attesa di un già previsto progetto comunale di conversione a parco attrezzato. Nelle stesse giornate è stato allestito, presso il municipio di Villafalletto, il Campo Base con ufficio operativo, cucina da campo, officina mobile e sala trasmissioni per i collegamenti radio con i cantieri, unità mobile degli psicologi d’emergenza e unità farmacologica: dimostrazione pratica di gestione di un campo in situazioni operative. Durante le quattro giornate sono stati coinvolti i ragazzi delle scuole per illustrare le attività della Protezione Civile, oltre alla presentazione del progetto legato alla creazione di “Gruppi Giovani”per le attività di protezione civile.

Alla presentazione dell’esercitazione “Villa Sicura 2011”, hanno partecipato  l’assessore regionale all’Agricoltura Claudio Sacchetto, l’assessore provinciale alla Protezione civile Stefano Isaia, Maria Antonietta Bambagiotti in rappresentanza della Prefettura di Cuneo e il presidente del Coordinamento Provinciale dei Volontari di Protezione civile Roberto Gagna.

 

proteciv1protecivi

Notizie dalla Protezione Civile della Provincia di Cuneo