Tutti gli articoli di Protezione Civile

20/11/2017:Permane lo stato di massima pericolosità incendi boschivi

Il settore di Protezione civile e Antincendi boschivi della Regione Piemonte ricorda a tutti i cittadini piemontesi che è ancora in vigore lo stato di massima pericolosità incendi boschivi su tutto il territorio regionale, dichiarato dal 10 ottobre 2017.

Le condizioni meteorologiche in atto, diffuse dal bollettino di previsione del pericolo incendi emesso giornalmente da Arpa Piemonte, non consentono di revocare lo stato di massima pericolosità, che non è cessato con il cessare dell’emergenza incendi.

Si ricorda che tutto il Sistema Antincendi boschivi è pienamente operativo ed attivo sul territorio con operazioni di pattugliamenti preventivi ed estinzioni, e che le Forze dell’ordine vigilano costantemente sul territorio.

Si raccomanda la dovuta attenzione ed il rispetto delle regole richiamate nel provvedimento del Settore della Protezione civile e Sistema Antincendi boschivi del Piemonte.

Si ricorda che, a meno di cento metri dal bosco, sono vietate le azioni che possono determinare anche solo potenzialmente l’innesco di incendio, è vietato in particolare accendere fuochi, usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli, utilizzare motori, fornelli o inceneritori che producono faville o brace, accendere fuochi d’artificio, fumare, disperdere mozziconi o fiammiferi accesi, lasciare veicoli a motore incustoditi a contatto con materiale vegetale e combustibile o compiere ogni altra azione operazione che possa creare comunque pericolo di incendio.

È utile infine ricordare che la collaborazione dei cittadini può essere decisiva nel segnalare tempestivamente al numero di soccorso al numero unico di emergenza 112 anche le prime avvisaglie di un possibile incendio boschivo. Fornendo informazioni il più possibile precise, si contribuisce in modo determinante nel limitare i danni all’ambiente, consentendo a chi dovrà operare sul fuoco di intervenire con tempestività, prima che l’incendio aumenti di forza e di capacità distruttiva.

Ricordiamo che le violazioni di legge sono punite anche penalmente.

06/11/2017: Chiusura Tunnel Tenda e Colle della Maddalena

ANAS informa che:

– il Tunnel del Tenda, sito tra il km 108+700 e il km 111+900 della SS n. 20 “del Colle di Tenda e di Valle Roja”, è chiusa al transito a tempo indeterminato a causa di un mezzo pesante intraversato, causa neve, sul versante francese, che blocca l’accesso alla galleria.
Percorso alternativo consigliato: Autostrade A6 “Torino-Savona” e A10 “Savona-Ventimiglia”.

– a seguito di analogo provvedimento assunto dalle Autorità francesi, nel tratto compreso tra Argentera (Km 51+000) e il confine di Stato (Km 59+708) della SS 21 “del Colle della Maddalena” è istituito il divieto di transito a tutte le categorie di veicoli in entrambe le direzioni di marcia a tempo indeterminato.

06/11/2017: chiusura strade per il Pian del Re (Valle Po), Colle della Lombarda, Terme di Valdieri e San Giacomo di Entracque

La Provincia di Cuneo, tenuto conto dell’approssimarsi della stagione invernale e le conseguenti precipitazioni a carattere nevoso, ha disposto la chiusura delle seguenti strade in quota vista l’impossibilità di garantire il pubblico transito dei veicoli in sicurezza:
– SP 234 nel tratto Pian della Regina (sbarra) – Pian del Re (a partire dal giorno lunedì 06 novembre 2017);
– SP 255 da Località Aie (Km 3+500) a Sant’Anna di Vinadio / Colle della Lombarda (a partire dalle ore 17:00 del giorno 4 novembre 2017);
– SP 239 da Tetti Gaina (Km 1+300) a Terme di Valdieri (a partire dalle ore 12:00 del giorno 6 novembre 2017);
– SP 301 dalla Diga della Piastra (Km 3+700) a San Giacomo di Entracque (a partire dalle ore 9:00 del giorno 6 novembre 2017).

Inoltre, tenuto conto della recente nevicata dei giorni 5 e 6 novembre 2017 che ha apportato un significativo accumulo di neve, è stata altresì disposta la chiusura della SP 304 (tronco: Vignolo – Santuario di San Maurizio) dalla progressiva Km 0+300 alla progressiva Km 1+500 con decorrenza dalle ore 12:00 del giorno 6 novembre 2017.

Scarica le ordinanze di chiusura:
SP 234
SP 255
SP 239
SP 301
SP 304

Stagione invernale 2017-2018: regolamentazione circolazione stradale sulle strade provinciali e statali

Con riferimento alla stagione invernale 2017-2018 si richiamano le ordinanze con le quali la Provincia di Cuneo e l’ANAS hanno regolamentato la circolazione stradale sulla viabilità di rispettiva competenza:

STRADE PROVINCIALI: Ordinanza 758/2012 che prevede , in caso di precipitazioni a carattere nevoso o in condizioni di fondo stradale sdrucciolevole, l’obbligo di circolare su tutti i tratti di strada di competenza della Provincia di Cuneo con veicoli muniti di pneumatici invernali o dotati dei necessari mezzi antisdrucciolevoli idonei alla marcia su neve o ghiaccio ed adeguati al tipo di veicolo in uso.

STRADE STATALI: Ordinanza 102/2017 che prevede , nel periodo compreso fra il 15 novembre 2017 ed il 15 aprile 2018, l’obbligo per i veicoli circolanti sulle strade statali elencate nel medesimo provvedimento di essere muniti di pneumatici invernali, ovvero di avere a bordo mezzi antisdrucciolevoli idonei alla marcia su neve o ghiaccio.
L’ordinanza ANAS 102/2017 disciplina inoltre le aperture / chiusure del Colle della Maddalena in caso di nevicate e pericolo valanghe.