Tutti gli articoli di Protezione Civile

17/03/2018 – CHIUSURA TUNNEL TENDA CAUSA FRANA IN FRANCIA

ANAS comunica che il Tunnel di Tenda, sito tra il km 108+700 e il km 111+900 della SS n. 20 “del Colle di Tenda e di Valle Roja”, sarà CHIUSO AL TRANSITO, a tutte le categorie di veicoli e in entrambe le direzioni, causa frana sul versante francese, dalle ore 21:00 di questa sera, sabato 17/03/2018, e indicativamente almeno fino alle ore 07:00 di domani, domenica 18/03/2018.

Percorso alternativo consigliato: Autostrade A6 “Torino-Savona” e A10 “Savona-Ventimiglia”, fatte salve eventuali limitazioni istituite dal relativo gestore.

07/02/2018 – Strada Colle Maddalena chiusa in Francia per frana

Il Conseil Départemental des Alpes de Haute-Provence ha interdetto la circolazione a tutte le categorie di veicoli a tempo indeterminato sul versante francese del Colle della Maddalena a causa di un evento franoso verificatosi sull’ RD900 (proseguimento in territorio francese della SS 21 “del Colle della Maddalena”) in corrispondenza della progressiva chilometrica 104+060 in località Meyronnes comune di St-Paul sur Ubaye.

In territorio italiano, la S.S. 21 “del Colle della Maddalena” è regolarmente percorribile fino al Confine di Stato; si precisa che per i mezzi pesanti in transito sul Colle è possibile invertire il senso di marcia solo in corrispondenza del Km. 51+000 loc. Argentera.

04/01/2018 – S.S.21 del Colle della Maddalena: riapertura a tutte le categorie di veicoli

Facendo seguito al provvedimento di riapertura emesso dalle Autorità francesi, ANAS comunica che il tratto della SS 21 “del Colle della Maddalena” compreso tra Argentera (Km 51+000) e il confine di Stato (Km 59+708), precedentemente chiuso ai mezzi aventi massa superiore alle 19 tonnellate, risulta RIAPERTO al transito di tutte le categorie di veicoli.

02/04/2017 – Criticità per rischio valanghe

Secondo le informazioni contenute nel bollettino nivologico per rischio valanghe di ARPA Piemonte,  alle 8:00 di questa mattina sono stati registrati mediamente, a 2000 m di quota, valori di nuova neve pari a 10-30 cm sui settori settentrionali (con picchi locali fino a 50 cm al rifugio zamboni),  40-60 cm su A. Graie,  35-50 cm su A. Cozie e A. Marittime e 20-30 cm su A. Liguri.  La quota neve ha raggiunto i 1300 m sui settori sud innalzandosi gradualmente sui settori occidentali (1400-1500 m), fino ad arrivare a 1600-1700 m su quelli settentrionali. In relazione ai quantitativi di nuova neve ancora previsti nelle prossime ore, su A. Graie, A.Cozie e A. Marittime saranno possibili valanghe di media dimensione, talvolta anche di grandi dimensioni che potrebbero interessare la viabilità di fondovalle. Su A. Liguri, in relazione ai reali quantitativi registrati domani sarà da valutare un possibile aumento della criticità.

Scarica: Bollettino nivologico per rischio valanghe del 02/04/2017